Pages

giovedì, settembre 17

CATTIVE TRADUZIONI

Io leggo, ed ovviamente leggo libri stranieri tradotti.
In genere i libri stranieri li leggo direttamente in italiano, senza curarmi del traduttore e di quando lo ha fatto (a meno di alcuni classici).
Qualche volta ho comprato libri in lingua originale, poche volte libri con testo a fronte in lingua originale. I libri con testo a fronte che ho letto sono stati poesie o testi teatrali (tipo Shakespeare), non per impegno culturale ma solo perché era l'unica edizione disponibile...
Avendo il testo a fronte mi è capitato di leggere in inglese e poi paragonarlo a quello in italiano, ma il confronto è sempre stato arduo per il tipo di testo: le poesie son poesie e Shakespeare è un inglese arcaico.

Oggi ho iniziato a leggere "Alice nel Paese delle Meraviglie", e ho scoperto che anche questo libro ha il testo in inglese a fronte. L'inglese è abbastanza moderno e quindi capibile.

Ho letto 2 pagine ma già ho capito che la traduttrice ci ha messo un po troppo del suo e che la cosa mi rovinerà il libro, dico questo in quanto già ha stravolto una delle frasi più famose del libro.
Ecco 2 esempi, e non sono nemmeno a pagina 20 e non ho controllato tutto:

1. Originale:
`Oh dear! Oh dear! I shall be late!'

Traduzione:
"Oh cielo! Che ritardo! Siamo già nel terzo millennio e del tutto in vano! Gambe in spalla!"

2. Originale:
`Well!' thought Alice to herself, `after such a fall as this, I shall think nothing of tumbling down stairs! How brave they'll all think me at home! Why, I wouldn't say anything about it, even if I fell off the top of the house!' (Which was very likely true.)


Traduzione:
"Benone!" si disse alice"dopo una caduta come questa, cosa vuoi che sia un capitombolo giù dalle scale? Che figura coraggiosa faro' a casa! Ah si, non mi scapparebbe un lamento nemmeno se mi cascasse il mondo addosso!" (Per forza, con tutta quella terra in bocca!)

Ora non ci vuole un genio per capire che la traduzione è un po troppo personalizzata ed attualizzata e quindi poco in linea con l'originale.

Non dico chi è la traduttrice perché non mi sembra e non conosco come lavori in generale.

Il grosso immenso dubbio che mi rimane è se davvero tutti i libri che ho letto mi sarebbero piaciuti/non piaciuti se letti in lingue originale.
E soprattuto come fanno a fare certe fesserie chi traduce e chi controlla le traduzioni specie su dei libri classici.

Cazzo il tutto il mondo sa cosa dice il Bianconiglio.

1 commenti: