Pages

venerdì, dicembre 28

RICORDATI CHE DEVI MORIRE 1

Recentemente ho citato l'elenco delle 50 cose che uno sciatore/boarder deve fare prima di morire, classifica stilata nel dicembre 2006 dalla rivista USA Skiing Magazine. Quella classifica non l'ho trovata, ma ho trovato "le 100 cose che uno sciatore deve fare prima di morire" pubblicata sempre dalla stessa rivista ma nel 2000!
La classifica, non l'ho tradotta e molte cose si riferiscono agli USA, ma rimane divertente controllare le cose che si sono fatte e quelle no!

Top 100 Things Every Skier Should Do Before They Die

1. Call in sick on a powder day.

Extra credit for using one of these excuses:
"I fell asleep in the tanning booth and was seriously burned over 96% of my body. It's imperative that I remain naked" (This explains your tan)
"Okay, since you asked: It really hurts when I pee..."
"I don't know what it is. The doctors are saying it's an airborne Ebola variant... Yes, I'm sneezing. Should I come in anyway?'
"The plate in my dog's head froze last night. Right now I'm holding him upside-down in lukewarm water with bendy straws in his nose so he can breathe"
"My great aunt from Vermont just had a nervous breakdown and is picking off squirrels with a .357 Magnum. I've got to get up there; I'm the only one who can talk her down.

2. Ski these classic runs:

Corbet's Couloir, Jackson, WY
High Rustler, Alta, UT
Couloir Extreme, Blackcomb B.C.
KT-22, Squaw Valley, CA
Goat, Stowe, VT
Kant-Mak-M, Telluride, CO

3. 3. Ski runs just as good, but less well known:

Steep'n'Deep, Monashees, B.C.
Pas de Chevre, Chamonix, France
Big Couloir, Big Sky, MT

Cambodia, Red Mountain, B.C.
Red Square, Vail, CO
Skydive, Fernie, B.C.

4. Rent ski flicks in July

5. Do a heli

6. Rack up 10,000 verts at a ski area with less than 500 vertial

7. Be the first one into an untracked bowl as patrol drops the rope

8. Give first tracks to someone else

9. Put your boots on in August and walk around the yard

10. Get countless faceshots

11. Tune your mom's skis

12. . Ride a T-bar on a snowboard to reaffirm you love of skiing

13. . Take a nonskiing friend skiing

14. . Ski naked

15. . Drive through a raging snowstorm on a lonely road at night not go skiing

16. . Know how to make a hot toddy

17. . Flirt with a lift op

18. . Hike for your turns

And here's why:

10. You didn't buy a lift ticket with a fine print warning about the skiing at your own risk.
9. Nobody is cell phoning his broker in the lift line.
8. Everybody you ski with has nice big thighs.
7. You can eat brie and burgundy al fresco for the price of a greasy burger in a crowded cafeteria.
6. Parts of your lungs get air for the first time in years.
5. It isn't nearly as disfiguring when you run into a tree going uphill
4. If you take a big spill, nobody yells insults from the chair above.
3. Fun tickets in your wallet don't keep changing into lift tickets on your jacket.
2. After a while you learn to really love the pain.
1. You get to ski flawless, untracked powder in solitude, at your own pace, without the rabid
feeding frenzy of inbounds.

19. Go to France

Ride two trams to the Aigulle du Midi, a huge rocky pinnacle at 12,604 feet on the legendary Mont Blanc. Then spend the day skiing the crevasse-strewn Vallee Balance back down into Chamonix. Eat a jambon sandwitch along the way.

20. Paint your face red white and blue and go to a World Cup Downhill and scream your bloody head off

21. Own a chainsaw, cut your own line through the woods. Name it. Ski it.

22. Ski under a full moon

23. Ski at Aspen wearing camouflage pants, a fluorecent orange knit hat, and a hockey jersey

24. Ski at Pine Knob, Michigan, wearing real fur

25. Dance in your ski boots

26. Lose both skis, gloves, goggles, and all your spare change in a spectacular yard sale under the chairlift

27. Take a huge biffer on ice in the parking lot

28. . Get a letter published in Skiing magazine

29. Master the one-finger farmer's blow.

30. Ski with Billy Kidd in Steamboat and with Stein Eriksen in Deer Valley

31. Ski on a volcano

Cotopaxi, Ecuador
Orizaba, Mexico
Mount Ruapehu, New Zealand
Mount Mauna Kea, Hawaii
Mount Shasta, California
Mount Bachelor, Oregon

32. Take a road trip

33. Do the Utah Interconnect

On this granddaddy of accessible guided off-piste adventure, you ride slopes and lifts at Park City, Alta, Snowbird, Brighnton, and Solitude and ski the untracked backcountry in between. In a single day

34. Get snowed in at a ski resort

35. Ski a full day, from first chair to closing bell...all on high speed lifts

36. Use a rope tow to reaffirm your appreciation for padded chair-lifts

37. Every year, catch a flake from the first storm of the season on your tounge

38. Ski until you are over 70 so you can ski free

39. Ride around the bullwheel, on purpose or not

40. Go to the Winter Olympics

41. Get risque in a gondola, preferably with someone

42. Do a grab

43. Ski at night

44. Click into your skis, set at max DIN, and ride on the roof of a moving car

45. Go to a Warren Miller movie

46. Steal some of those little plastic trays from the resort cafeteria and slide down the mountain after the lifts close

An aside from personal experience; this is illegal, and the ski partol yells really loud if you do it.

47. Donate clothing, equipment, money, or your time to a ski program for disadvanated youth

48. Write to NBC and insist they devote more airtime during the 2002 Olympics to skiing, preferably at the expense of figure skating

49. Take a hut trip

50. Win one of those stupid little NASTAR pins

51. Pack 10 people into a one-bedroom condo

52. Sleep in your car in a ski-area parking lot

53. Scam a lift ticket

54. Memorize Squirrel's lines from Hot Dog...The Movie

55. Ski a long bump run without stopping - and nail it

56. Ski alone all day, telling outrageous lies about yourself to the people you meet on the chair

57. Ski all day with a group of ripping locals. Tell them what you really do

58. Own a classic wool ski sweater

59. Rely on duct tape to keep something essentail together

60. Be a ski bum

61. Hike and ski a fourteener

62. Ski across a border

Switzerland to france in the Portes du Solei,
Massachusetts to New York at Catamount,
Nevada to California at Heavenly,
bonus points for India to Pakistan

63. Make as few turns as possible in a single run

64. Make as many turns as possilbe in a singe run

65. Jump a cornice

66. Ski perfect California corn snow in the spring

67. Wear a helmet

68. Pond skim during a spring fest; make it only half way across

69. Ride down the mountain in a ski-patrol sled

70. Later, tell war stories about your injury in the bar

71. Cartwheel in deep powder. Get up laughing hysterically

72. Ski in a halfpipe, without looking stupid

73. Go heli-skiing

74. On a sunny June day, hike and ski Tuckerman Ravine on New Hampshire's Mount Washington. Have lunch on Lunch Rocks like thousands of skiers have done since the early 1900's.

75. Skin in summer in the Southern Hemisphere

76. Keep a gummi stone in your pocket

77. Try telemarking

78. Ski something that scares the holy bejesus out of you

79. Wear sunscreen

80. Fart in a crowded gondola and blame it on your friend

81. Bobsled at Lake Placid; ski jump at Park City

82. Ski the Sierra High Route from Mount Whitney to Sequoia park

83. Drag a snowboarder on the flats while skiing

84. Go on a winter camping ski trip

85. Know how to make killer chili

86. Do the Haute Route in the Alps

87. Do a slalom shot at NYC's Ski Bar

88. Ski a vintage trail: a narrow, windy, Eastern run cut in the '30;s

89. Learn how to avoid dying in an avalanche by taking a backcountry safety course

90. Ski in denim...and rip

91. Help a stranger find a lost ski in deep powder

92. . Take a really good lesson

93. Ski south of the Mason-Dixie line

94. Ski north of the Arctic Circle

95. Find a copy of Ski Party. Buy it. Read it. Live it.

96. Remain standing while watching eight hours of the 24 Hours of Aspen downhill race

97. Transport your skis via public transportation - subway, bus, train (bonus points fro doing it during rush hour)

98. Take the "MAD RIVER GLEN: SKI IT IF YOU CAN" sticker off the car of someone you know has never dkied there

99. Buy a patch from the ski area you grew up skiing. Sew it on your jacket. Be proud

100. Be grateful, everyday, for snow, mountains, gravity, and skiing



lunedì, dicembre 24

CORBERT'S COULOIR

Corbet's Couloir, la più difficile e spettacolare discesa in freeride di tutti gli USA.
E' classificato al 4 posto tra le "top fifty things for skiers to do before they die" ed ha vinto il titolo di "America's scariest ski slope".

Il motivo di tanta fama è dovuto alla sua partenza, un salto variabile da 3 a 10 metri in base alla neve, con un atterraggio largo 3 metri circa tra le rocce!
continuando la discesa poi diventa "facile" (rimanendo comunque un canale bello impegnativo!).



Il nome del canale deriva da Corbet Barry, alpinista che negli anni '60 individuo il canale e predisse che qualcuno vi sarebbe sceso prima o poi (siamo negli USA!!). Ed il primo farlo e' stato Lonnie Ball nel '67, che è uno ski patrol.

Per chi ci volesse andare si trova a Jackson Hole Mountain Resort, Wyoming in una delle zone che sta diventando tra più esclusive degli stati uniti.

Per chi volesse restare in Italia (e ammesso che ci sia neve) può andare a fare il Canale dell'Aquila (Monte rosa):
la partenza è meno spettacolare ma per il resto ne vale la pena!!


venerdì, dicembre 21

AUGURI TROPPO BELLI

http://www.kmzerolab.com/www/piantala/index.php?u1=29

domenica, dicembre 9

PARLIAMO DI VINO

Tannini= indica una classe di composti aromatici di natura polifenolica, di sapore astringente

La funzione dei tannini è di dare colore e conservare il vino (sono antibatterici), ma contribuiscono anche a dargli un gusto astringente (allappa, cioè secca la bocca) e ruvido al vino.

I tannini entrano nel vino per due vie: dalla buccia degli acini e per estrazione dal legno.
Più le uve sono non mature più tannini possono rilasciare (mentre una vendemmia tardiva gli fa avere più zuccheri) e più viene fatto invecchiare in botte più ne può assumere per la loro ossidazione. Infatti i tannini dal legno sono estratti grazie all’alcol etilico, che permette inoltre l’estrazione della lignina.
I tannini si possono estrarre anche dai vinaccioli ma questi hanno un particolarmente gusto amaro.

Nel caso un vino rimanga molto tannico già dopo la fermentazione possono essere utilizzati dei procedimenti di abbonamento. Questi processi sono atti a far rilasciare alla botte una minor quantità di tannini. E’ poi anche previsto che le botti vengano cambiate a intervalli regolari, affinché possano sempre rilasciare tannini in modo continuativo

PER CHI E’ A GENOVA QUANDO PIOVE

Il moto di caduta verticale della pioggia e quello orizzontale di cammina o corre si compongono settorialmente,cosi che dal punto di vista di chi cammina sembra che la pioggia cada con una inclinazione avversa al suo senso di moto. L’effetto si ha soltanto se la velocità di chi cammina è apprezzabile rispetto a quella della pioggia, cioè superiore ai 25 chilometri l’ora.

Per la legge dei moti è poi uguale se la persona è ferma ma spira un vento contrario di una velocità pari o superiore a quella indicata.

domenica, novembre 25

UN PO DI SITI

In questo periodo sono stato occupato a scoprire un po' di siti interessanti, ecco qui alcuni di loro:

www.intelligencedesignnetwork.org (non avrete mica creduto a Darwin?)

www.inqtel.org (i tempi cambiano!)

www.bestfoodnation.com (lo sapevo che non faceva male!)

www.pastors.com (un po di sacro)

www.sacredspace.ie (un po di sacro che capisco meglio!)

domenica, novembre 4

BABBO NATALE

Il natale si avvicina, le luminarie sono state messe in molte vie, in alcuni supermercati son gia accese e i fiorai gia vendono i pini.... E' presto? fa caldo? Si e si ma lui arriva.... e i negozi lo vogliono usare piu che si puo! (cosa a cui non sono contrario)
E il Natale chi porta con se? Ma Babbo Natale, Santa Claus, San Nicola e via dicendo...
Babbo Natale un vecchietto la cui nascita si perde nel mito, e puo vantare un colore dei vestiti scelto da niente meno che Andy Warhol ( o almeno io la so cosi..).
Babbo Natale che è piu in crisi del presepe, e nessuno ne parla! Ma lui povero non ha santi in paradiso! Se Gesu Bambino fosse trattato come lui assisteremmo a nuova crociata....
Perchè è in crisi? Beh ecco come di è evoluto Babbo Natale nella mia vita/memoria:
- età 8 anni circa, un signore che arriva a casa mia e porta dei doni il pomeriggio della vigilia. (ho poi scoperto che era un alpino al quanto alticcio ma ai tempi faceva la sua porca scena)

- età 10 anni circa, lo stesso tizio mi appare come il simpatico protagonista della pubblicità della bibita piu buona che c'è (ora so che la coca cola non è cosi buona ma gli spot rimangono fighi)

- età 12 anni circa, è lo stesso tipo che avendo fatto i soldi ora è uno Yuppie che arriva in elicottero all'oratorio del mio paese attengiandosi e non si sbatte piu a fare il porta a porta

- età 16 anni circa, ora noto che è un travestimento in tanti film americani e usato da persone diverse a volte un polizziotto in borghese, un disoccupato, un alcolizzato (non alpino) o un barbone (una poltrona per due, vi dice nulla?).

- età 22 anni circa, ora è diventato un pallone gonfiato che trovo in tutti i centri commerciali! Ma rimane anche un travestito ed uno Yuppie

- età 27 anni circa, ora non solo fa mostra di se nei supermercati ma mostra il suo di dietro tentando di entrare nei negozi del centro dalle finestre, sembra un ladro. L'immagine che da' è imbarazzante sembra sempre sul punto di scoreggiare! E considerando che è un travestito, ex Yuppie e un pallone gonfiato iniziate a non essere piu una persona che si ha voglia di vedere

- età 30 anni circa, dai negozi del centro è passato agli appartamenti di periferia. Per via del cambio di usi nell'edilizia non può piu passare dal camino ma deve passare ore al freddo e al gelo appeso sui balconi, muri in attesa che qualcuno apra le finestre. Unica sua fortuna è che spesso non è da solo ma in cordato con altri amichetti.... Per ora è davvero una persona poco raccomandabile
- età 31 anni circa, è talmente scaduto che dalla bibita piu famosa al mondo ora è usato per far pubblicità all'unico discout ancora vivo il LIDL.
Se continua cosi la sua futura immagine sarà questa:

Dai aiutaiamo Babbo Natale! Facciamolo rimanere un bravo anziano! Protestiamo contro chi lo appende alla finestra, o rubiamoli (dargli fuoco è un po troppo ma la valuterei come cosa).
Se non fosse chiaro io odio i babbi natali pensili!


venerdì, ottobre 26

NON ARRAMPICO NON FACCIO SNOW

In questo periodo (e dire da luglio a oggi periodo è un po riduttivo) non faccio snowboard e non arrampico e allora passo il tempo (quando esco di casa) ad andar per ristoranti o a fare acquisti.
Per i ristoranti rimando a duespaghi, per gli acquisti qui di seguito.
Acquisti, che dato le mia parsimonia (braccine, vipere nelle tasche, che dir si voglia), faccio solo negli spacci (outlet per chi non capisse) della mia zona. In realtà non sono nemmeno acquisti, ma spesso sono solo l'accompagnatore di chi fa acquisti, e più spesso ci vado solo a fare un giro.
  • Adidas - Salomon, dentro Foxtown. Le cose che ci si trovano sono solo per lo sport, ma per le donne ci son anche cose molto chiccose. In particolare sono conveniente le offerte che trovate a destra entrando! In generale ha spesso delle ottime occasioni ma è da frequentare spesso.
  • Quicksilver, dentro Foxtown. Ottimo solo nel periodo dei saldi, per il resto ha belle cose ma non sempre a prezzi degni di nota
  • North Face, dentro Foxtown. Ultimamente da uomo ha poche cose tecniche, mantiene invece per le donne. I prezzi sono i suoi anche scontati non sono bassi ma la merce merita
  • Etro, Foxtown/Milano. Comunque sia costo troppo ma son troppo belli i vestiti!
  • Foxtown, Mendrisio. Tante cose ma in poco spazio e con troppa gente vivibile solo la mattina.
  • Albisetti, Vertemate con Minoprio. Volete del bell'intimo o delle belle camice? Beh questo è il posto!
  • Factory Outlet, Vertemate Con Minoprio. E' Armani! Anche se si trovano solo le seconde linee di prodotto sempre qualcosa di bello lo si trova.
  • Fila, Vertemate Con Minoprio. Belle cose con dei prezzi favolosi nei saldi. (e all'interno c'è uno spazio Lewis). A me piaccio le cose per correre
  • Diesel, Vertemate Con Minoprio. Non mi piace me gia che si è in zona!
  • Lario 1980, Cirimido. Wow che scarpe! Specie da donna.
  • LarioSeta, Como. Dove comprare le cravatte. L'unico problema è che ne hanno troppe, io in genere mi faccio accompagnare
  • Aspesi, Legnano. Giubbotti, impermeabili, piumini davvero non male.
  • D&G, Legnano. Serie classica ha dei prezzi favolosi altre cose i prezzi son favolosi solo per loro.
  • Apex, Locate Varesino. Borse e poi borse.
  • Bassetti, Legnano. Lenzuola, pigiami asciugami.Occhio non tutti costan cosi poco pero!
  • Lindt, Gallarate. Beh il cioccolato è ciocccolato!
  • Kong, Levate Bisone. Piuttosto imboscato e difficile da raggiungere e le seconde scelte son seconde scelte ma qualcosa di buono si trova. (non è la BD ma....)
  • Ande, Busto Arsizio. Alcuni zaini a poco poi il resto non mi piace.
  • Docks Dora, San Donato. Non è un vero spaccio vero, ma ha dei capi e dei prezzi che meritano troppo per non andarci!
Ok le indicazioni non sono precissisime ma gia son tanto e non è che mi posso creare la concorrenza!!
Un avvertimento se avete misure standard tipo 48/50 e scarpe il 43 trovare le cose è un po un problema e se siete donna trovare la 38/40 non è cosi facile!

mercoledì, ottobre 17

ANCORA SU COME CURARE LA TAVOLA

Allora sempre domenica in fiera a Bergamo ho assistito ad una lezione degli ski-man italiani e ho capito tante cose! Tra qui la più importante è che hanno un sito: www.associazioneskiman.it a cui si può scrivere per avere delle info e dei consigli! O cosi ha assicurato l'oratore, io non l'ho ancora provato perché ho paura mi sputino visto che ho la tavola (in ricordo di hattori)!! Anche senza scrivere si trovano un sacco di informazioni utili come i preparatori qualificati, corsi online, consigli sui materiali ecc. ecc.

Ecco alcune chicche che ho imparato solo ascoltandolo per metà conferenza:

  • A cosa serve il fluoro della sciolina? E la grafite della soletta? A scaricare l’elettricità statica che si forma per lo sfregamento con la neve (e più è fredda più c’è ne…) e che provoca atrito
  • A cosa serve la traccia sotto? A far scorrere l’acqua in fondo… meglio scorre più si è veloci
  • E la traccia va sempre bene? No deve essere più o meno larga a seconda della neve se marcia larga… a causa della diversa dimensione delle gocce d'acqua (gocce piccole e traccia stretta con freddo e il contrario con caldo)
  • La sciolina spray fa davvero cosi schifo? Dipende: si se viene spruzzata e basta, no se applicata e stesa in questo caso può anche essere migliore.

giovedì, ottobre 11

BLOG ACTION DAY - 15 Ottobre 2007 AMBIENTE -

Un post sull’ambiente mica facile!

L’ambiente è tante cose, e tutti possiamo fare qualcosa per dargli una mano!

Io non sono un grande ecologista, non so organizzare grandi eventi ne raccontare grandi storie ma due o tre fesserie le posso dire!!!!

Ecco unn paio di suggerimenti per inquinare meno (secondo me) e rendervi più interessanti e particolari,che mi sono inventato:

  • Idea numero Uno: non usare gli accendini ma lo zippo per accendere le sigarette. Uno zippo è più ecologico perché sia lui che la ricarica sono fatti di latta e quindi sono riciclabili (il gas rimane). E volete mettere la scena di dare da accendere con uno zippo rispetto che con un banale bic?
  • Idea numero Due: al posto della bottiglietta di plastica ora uso una borraccia in alluminio ovunque, ufficio palestra e ovviamente in montagna. L’acqua la prendo dal rubinetto perché è più salutare di quella conservata nella plastica. Ora avete presente l’interesse e come potete atteggiarvi con una borraccia, specie se bella, sulla vostra scrivania? Se poi è ammaccata non ve lo dico nemmeno!
  • Idea numero Tre: (questa è un po’ una fesseria) io fumo tabacco, mi rollo le sigarette e non uso filtro! Dov’è il minor inquinamento? Ma nella mancanza del filtro che è la cosa più inquinante!!

Perchè mi interesso all'ambiente? Facile stando tutto il giorno in un ufficio poter stare il fine settimana in un posto dove le cose cambiano ha del miracoloso! E’ infatti stranissimo vivere con aria condizionata (che odio) in tutte le stagioni e poi uscire e scoprire che ci sono posti in cui le stagioni non sono tutte uguali. Dove le differenze del clima non sono solo se la collega ha la mini con o senza calze ma dove le differenze sono i colori, la luce, il terreno e le forme! Ed è per questo che ho bisogno di starci in mezzo…. Poi se vogliamo ci sono anche i posteri e tutte quelle cose li, ma io punto di più sull'egoismo!!

Ma l’ambiente per me, e penso per molti, è anche una cosa scenografica da vedere e ammire.Una cosa che basta vederla per dire “wow che figata essere qui!” e per dirlo non servono posti impensabili/esotici/particolari ma a me basta il quotidiano alcuni esempio sono: il monte rosa, vederlo uscendo di casa è fantastico (e per chi ne volesse una vista davvero spettacolare consiglio di fare da gallarate a castelletto ticino in autostrada in un giorno limpido e alzare la testa), la grigna, il resegone, il lago (a scelta como o maggiore ma da in cima a una falesia), le anse del ticino atterrando a malpensa o i campi pavesi atterrando a linate e questi sono solo i posti vicino a me…… Se mi immagino qui o li senza di loro sarebbe un posto davvero triste stile blade runner o highlander II, e starci avrebbe poco senso!!

mercoledì, ottobre 10

ALTRO CAZZEGGIO

Ecco un paio di sito che ho scoperto e che penso sia giusto promuovere, in parte perché divertenti in parte perché non li capisco :

www.veganerotics.com

www.beemood.com (è del collega)

www.oskope.com

ed è tutto!

lunedì, ottobre 8

IN GARA MEGLIO LE DONNE O GLI UOMINI?

Ieri sono stato a vedere la mia prima gara di boulder su artificiale. E' stato a Bergamo alla manifestazione Alta Quota, e la prova era una delle 4 prove della Coppa Italia. E al momento vedere una gara è il massimo a cui posso aspirare in fatto di arrampicata…

Ora la cronaca, ecco la classifica donne:

  1. LONGO Roberta
  2. CHIAPPA Elena
  3. ZAMPAR Cassandra
  4. BATTAGLIA Claudia
  5. BARIANI Irene
  6. MORANDI Sara
  7. BACER Sara
  8. PASINI Francesca

E giusto per dirla finemente e sti cazzi se si tenevano!! Pim pum pam ed erano su (e qualche volta giù…..). Io tifavo Irene in quanto la meno “boulderista” cioè se la vedessi in giro e mi dicessero quanto si tiene e con che stile lo fa penserei mi stessero pigliando in giro!

Ed ovviamente ecco la classifica uomini:

  1. MORONI Gabriele
  2. CAMINATI Michele
  3. GHIDINI Stefano
  4. PARISSE Luca
  5. DACASTO Andrea
  6. SPADEA Francesco
  7. MILANI Alberto
  8. ROMANO Rocco

Qui non avevo un preferito e per vari motivi, il primo è che rispetto a me erano di un altro pianeta (cioè c’era qualcuno che ha fatto un paio di passaggi su tetto solo di braccia, io al limite li faccio nel letto!!!). Il secondo e inaspettato motivo è che ho scoperto che non mi piace guardare gli uomini arrampicare. Non so bene da cosa dipenda ma mentre ho trovato bello guardare il modo di arrampicare femminile per l’armonia e la plasticità con cui lo facevano (ma alcune ragazze erano anche belle incazzate e forti) gli uomini mi sembravano goffi, attaccati alla parete con la forza senza altro. (c’è una terza spiegazione ed è che mentre i blocchi delle donne potrei pensare di riuscire a farli con 6/7 anni di allenamento quelli degli uomini sono e rimarranno impossibili!!).

Alla prossima gara vedrò di approfondire l’argomento, visto che mi sono divertito e che certe cose tizi esistono davvero e non sono solo dei filmati in youtube

venerdì, settembre 28

L'UTILITA' DI UN ECONOMISTA

Gli economisti si occupano solo di come far pagare le tasse?
Passano le giornate a pensare come far crescere il mondo?
No alle volte danno anche risposte serie sulla vita di tutti i giorni...
Eccone un esempio:
Dear Economist,
I have just joined a dating website in the hope of finding true love. Friends of mine have started dating someone they met online, only for a “better offer” to arise on the website. If this happens, what should I do?
Dear Duncan,
The possibility of upgrading to a better relationship is not new, but internet dating allows more offers to be considered and so the tried-and-tested rules of thumb may no longer be appropriate.
It might seem natural simply to consider how many offers you must sample until you are likely to meet “Ms Right”. That would be naive. You must instead balance the benefits of choice against the effect your flightiness may have on your targets.
These decisions are much like those faced by a company choosing the optimal number of suppliers. Dealing with more suppliers allows the company to choose the cheapest and best. But having too many makes suppliers insecure and unwilling to invest in the relationship.
Your ideal choice depends on what you want. Fun and frolics are ideally obtained by keeping options open, perhaps even switching to the spot market. But if you want your partner to have your babies, support you while you write your novel or share the cost of buying a home, you will need to reassure her that you do not have other competitors waiting in the wings.
In some industries it is common to sign contracts with two suppliers - enough competition to keep each on its toes, but enough commitment to inspire big investment in the relationship. In your case that would be a wife and a long-term mistress. Perhaps the tried-and-tested rules of thumb work after all.

Lui è Tim Harford, e tiene questa rubrica sul Financial Times mentre in italiano lo si legge sull'Internazionale tutte le settimane.
Un appunto il tema della lettere è per me interessante per svariati motivi tra cui ho una morosa (ma non penso di farmi un amante o quantomeno di dirlo) e lavoro nel dating.

sabato, settembre 22

DOVE CORRERE - rettifica -

Grazie a quanto ho scritto (mi piacerebbe ma la vedo molto molto difficile ma tanto....) ora nel parco pineta i sentieri sono segnati bene.
Hanno individuato i principali sentieri (e anche piu belli) e hanno messo le indicazioni su come seguirli.
Il solo problema è che purtroppo è gia passato qualche pirla a fare danni girando o rompendo le segnalazioni, ma ci si orienta comunque bene!


Altra doveroso precisazione è che ora non corro massimo un ora ma sempre almeno un ora! (record personale 12km in 1h e 07m)

martedì, settembre 11

ARRAMPICATA

Arrampicata, una bella parola su cosa significhi c'è un po tanta confusione.
Ne esistono di vari tipi, alcune volte si usa lo stesso nome per indicare la stessa cosa e vi sono nomi che sembrano fatti apposta per creare confusione.

I generi noti (a me) sono:
  • arrampicata
  • free climbing
  • free solo
  • arrampicata libera
  • arrampicata naturale
  • arrampicata artificiale
  • arrampicata in artificiale
  • arrampicata sportiva
la cosa uguali in tutti è che c'è una parete su cui salire, che per farlo serve fatica (e tanta) e che serve sempre e comunque la testa. Unici materiali in comune per tutte sono le scarpette e la magnesite (si sempre loro)

Arrampicata:
è il termine generico che indica il salire un ostacolo, usato da solo dice poco o nulla. L'arrampicata può essere su parete rocciosa, ghiaccio ma anche su una collina.

Free Climbing:
si tratta di arrampicare senza nessun tipo di assicurazione (rinvii, corde, ecc..) e senza utilizzare aiuti artificiali. Non è boulder perché non si risolve tutto in pochi metri di ascesa verticale e in pochi passaggi.
In pratica si tratta di fare una via senza assicurarsi (questa è la versione breve poi c'è la versione lunga che coinvolge l'idea del rapporto con la montagna che una cosa un po lunga).
Il Free Climbing è stato reso famoso dalla Sector e da Manolo negli anni '90, ma sono stati anche la fonte della confusione. Di seguito un esempio:


questo è Dan Osman era un "pazzo" molto estremo ma se guardate è un tipo che negli anni '90 ci sta.
Un altra traduzione, ad opera di un direttore di un corso CAI, è "arrampicare gratis" nell'accezzione vado e arrampico senza spendere nullla.

Free Solo:
alias free climbing

Arrampicata Libera:
è la progressione in parete senza l'utilizzo di supporti artificiali ma solo usando mani e piedi (ma anche gomito, ginocchio, testa et altro x me). La sicurezza è data dall'uso di chiodi, rinvii, corde, imbrago, nuts, friends, cordini e via dicendo.
Questo di arrampicata può essere fatta in falesia, su vie di montagna o su pareti artificiali.
Riconoscere chi la pratica è semplice sono quelli con la cintura simil-muratore con tanto materiale ferroso attaccato e che sono legati da una corda ma non fanno bondage (almeno in pubblico).
E' l'arrampicata più pratica e ultimamente più vista (su youtube).

In genere questa è anche detta free climbing (che in inglese è lo stesso).

Arrampicata Naturale:
vedi arrampicata libera

Arrampicata Artificiale:

è la progressione mediante l'utilizzo di supporti artificiali quali staffe e scalette o simili. Non è da confondere con le ferrate in quanto qui i materiali li mette e toglie chi fa la via.

Arrampicata in Artificiale:
è l'arrampicata fatta su una parete artificiale.


Arrampicata sportiva:
è l'arrampicata libera in artificiale o in ambiente svolta a fini agonistici, dimostrativi e quanto altro svolta su itinerari controllati e attrezzati per garantire la sicurezza, l'altezza massima raggiungibile è poi stabilita da norme internazionali.

Riassumendo cos'è definire l'arrampicata è un casino! Ognuno fa come vuole l'importante è "vincere la parete con mezzi legali "(dal sito fasi).
Io quello che faccio nella realtà è arrivare a una parete, controllare se è davvero facile come dice la guida e salirci, il resto mica lo capisco.